Rendiconto Gestionale

RENDICONTO GESTIONALE

ANNO 2015

Il Rendiconto Gestionale, suggerito dall’Agenzia per le Onlus, consente di evidenziare i proventi e gli oneri sotto l’aspetto della loro provenienza o destinazione, quindi con un raggruppamento per aree gestionali, mentre nel conto economico civilistico la ripartizione è fatta secondo la natura dei costi. Ciò premesso si segnala, quanto al suddetto documento, quanto segue:

a)      per una migliore comprensione, si sono mantenute tutte le voci previste nello schema, incluse tutte quelle alle quali non corrisponde alcun valore od importo.

b)     Il documento suddivide sia i proventi che gli oneri in cinque raggruppamenti, od aree gestionali: attività tipica; attività promozionale e raccolta fondi; attività accessoria; attività di gestione finanziaria e patrimoniale; attività di supporto generale.

c)      Considerato che la nostra attività di raccolta fondi è interamente tipica ed istituzionale, tutti i proventi ed oneri sono inclusi in tale prima area ad eccezione dei proventi per sostegno a distanza che sono indicati, come previsto dal prospetto, nell’area dei proventi per raccolta fondi. In tale ultima area, limitatamente al 2015, sono inclusi i proventi per lasciti testamentari. Nell’area finanziaria sono inseriti solamente i proventi ed oneri finanziari. Nell’area dell’attività di supporto e generale sono inclusi i costi generali (telefonici e postali).

Si riporta, qui di seguito, il prospetto del “Rendiconto gestionale” e, a seguire, una illustrazione delle singole voci.

 

 

PROVENTI E RICAVI

 

1)      Proventi e ricavi da attività tipiche €. 247.965 (precedente €. 255.358)

Risultano così ripartiti:

1.1  Contributi su progetti €. 176.594 (precedente €. 180.969)

Si riferisce alle entrate per donazioni libere a sostegno del Villaggio e dell’attività della Fondazione, e di quelle effettuate per sostegno di altri specifici progetti.

Offerte libere                                              €.   160.146

Offerte per progetti specifici                         €.    16.448 

1.6  Cinque per mille €. 71.371 (precedente €. 74.389)

Si tratta del 5 per mille erogatoci nel corso dell’anno 2015 e relativo all’anno 2013 (dichiarazione 2014). Il 5 per mille viene contabilizzato nell’anno in cui è incassato, sia per scelta gestionale e contabile, sia perché non si è in grado, al momento di chiusura del bilancio, di conoscere gli importi di competenza, comunque relativi ad anni pregressi.

 

2)      Proventi da raccolta fondi €. 334.919 (precedente €. 252.181)

2.1 Sostegno a distanza €. 239.749 (precedente €. 252.181)

Si riferisce alle entrate per adozioni a distanza degli orfani del Villaggio e dei bambini esterni, con le loro famiglie, nonché a tutta l’attività svolta in relazione alla gestione del progetto

2.2 Altre offerte €. 95.170 (precedente €.  ===)

Si riferisce a due lasciti testamentari dei quali abbiamo beneficiato, per la prima volta nella storia della fondazione.

 

4) Proventi finanziari e patrimoniali €. 227.977 (precedente €.  139.782)

Risultano così ripartiti

4.1  Da rapporti bancari €. 8.445 (precedente €. 7.230)

Si tratta degli interessi maturati sul c/c bancario e postale

4.2  Da altri investimenti finanziari €. 219.532 (precedente €. 132.551)

Si tratta degli interessi maturati sugli investimenti effettuati, per gestire la liquidità esistente, in titoli di Stato e obbligazioni corporate, nonché delle plusvalenze realizzate con operazioni di trading su tali titoli.

ONERI

1)      Oneri da attività tipiche €. 614.456 (precedente €. 507.538)

 1.1  Acquisti €. 80.179 (precedente €. 75.834)

Comprendono tutte le spese sostenute per acquistare beni connessi alla gestione del Villaggio (alimenti per mensa e per Centro di Emergenza, medicinali, adeguamento costruzioni interne, arredi e beni di consumo, materiale scolastico, carburanti, materiali di pulizia, ecc.).

1.2  Servizi €. 94.253 (precedente €. 43.537)

Si tratta delle somme erogate alle famiglie in relazione al sostegno a distanza, incluse quelle a favore dei gruppi di lavoro, nonché delle spese sostenute in loco per energia elettrica, postali, trasporto, acqua, manutenzioni, emergenze, ecc.)

1.4 Personale €. 92.018 (precedente €. 58.686)

Si tratta del costo dei dipendenti che lavorano nel Villaggio a servizio del progetto (guardiani, giardinieri, mamies, infermiere, addette alle pulizie, addette alla cucina, autista, assistenti, ecc.)

1.7  Accantonamenti €. 348.006 (precedente €. 329.482)

L’accantonamento al “Fondo Futuro Bambini” ha lo scopo di accantonare le somme che saranno necessarie a garantire il futuro dei bambini, anche in relazione all’uscita dal Villaggio e per il loro inserimento nel tessuto sociale (eventuali studi universitari o scuole professionali, avviamento di un’attività artigianale, costruzione di una casetta, sostegno economico integrativo, ecc.). L’accantonamento al “Fondo impegni futuri” ha lo scopo di accantonare, vincolandole al sostegno dell’attività istituzionale, quelle somme che si ritiene possano essere necessarie nel futuro per il sostegno di ulteriori e nuovi progetti nonché per l’eventuale sostegno dell’attività istituzionale e per il ripristino e sostituzione di alcuni beni (automezzi, mobili, stoviglie, pompe dei pozzi, generatori, ecc.). È stato anche effettuato un accantonamento, del tutto prudenziale, per “rettifica di valore di attività finanziarie” per riportare alla pari quei titoli acquistati sopra la pari.

 

4) Oneri finanziari e patrimoniali €. 1.491 (precedente €. 1.304)

4.1  Su rapporti bancari €. 402 (precedente €. 274)

Si tratta dei costi sostenuti per la tenuta del c/c bancario e postale

 

5) Oneri di supporto generale

 5.6  Altri oneri €. 1.089 (precedente €. 1.030)

Si tratta dei costi sostenuti per spese telefoniche e postali

 

 

 

 

 

 

Homepage
The Ditto class is invalid. Please check it. > Visualizza