Il "Passaparola"

Il “passaparola” è l’unico strumento al quale, fin dal principio, abbiamo affidato la diffusione e conoscenza della nostra Fondazione, avendo deciso, per precisa scelta, di non effettuare nessuna spesa pubblicitaria, propagandistica, promozionale e di raccolta fondi,

Possiamo constatare che il “passaparola” ha funzionato benissimo, sia in relazione all’ammontare delle donazioni che riceviamo, sia per il numero di adozioni a distanza sottoscritte, sia per il sostegno dato a particolari e specifici progetti, sia perché il numero dei nostri donatori è nel tempo salito a circa 3.300.

Sono queste persone che hanno permesso lo svolgimento di tutta l’attività fino ad ora svolta, la costruzione del Villaggio e del Centro di Emergenza, l’aiuto ai bambini, agli orfani, la costituzione ed il sostegno dei “gruppi di lavoro”, gli altri progetti esterni.

La collaborazione in Italia può essere pertanto svolta da tutte quelle persone che, condividendo i fini e le modalità operative della nostra Fondazione, si adoperano, mediante il “passaparola”, a:

  • diffondere la conoscenza della Fondazione tra amici e parenti;
  • diffondere la conoscenza della Fondazione nell’ambito della propria attività lavorativa (colleghi, clienti, fornitori);
  • suggerire - in occasione di matrimoni, battesimi, comunioni, ricorrenze, anniversari, eventi – di sostituire le spese per bomboniere e/o regali con un’offerta.
  • in occasione delle festività natalizie, sostituire gli omaggi a clienti, fornitori, dipendenti ovvero il regalo a qualche amico e parente, con una donazione ed un nostro certificato, ovvero con un’adozione a distanza.

Il “passaparola” è prezioso e per noi è insostituibile, perché unico mezzo di diffusione e conoscenza della nostra Fondazione e della nostra attività.

Desideriamo precisare che, in ogni caso, il passaparola per la promozione della nostra attività deve avvenire esclusivamente con la segnalazione del nome della Fondazione, dei suoi riferimenti, dell’attività svolta, in quanto non autorizziamo iniziative, eventi, raccolte di fondi, a nostro nome.


I versamenti possono essere effettuati a favore della:

“Fondazione James non morirà – onlus”

 

Con bonifico bancario presso

Banca del Fucino – Roma

IBAN: IT 37 T 03124 03210 0000 00238733

Swift code: BAUFITRRXXX

 

Credito Valtellinese – Roma

IBAN:  IT 71 Y 05216 03229 000000007103

Swift code: BPCVIT2S

 

Tramite posta con versamento sul

c/c postale  37182698       IBAN:  IT19T0760103200000037182698

Homepage
The Ditto class is invalid. Please check it. > Visualizza