Tutela del diritto d'autore

La legge disciplinante il diritto d'autore, la numero 633/41, regolamenta tale diritto relativo alle immagini ed in particolare alle fotografie.
Infatti, sono protette da suddetta legge tutte le opere dell'ingegno di carattere creativo incluse le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo a quello della fotografia.
Ai fini dell'applicazione normativa, il legislatore considera fotografie le immagini di persone o di aspetti, elementi o fatti della vita naturale sociale, ottenute con il processo fotografico o con processo analogo, comprese le riproduzioni di opere dell'arte figurativa ed i fotogrammi delle pellicole cinematografiche.
Nell'espressione "fotografie", non possono ritenersi incluse le fotografie di documenti, Scritti, carte di affari, oggetti materiali, disegni tecnici e prodotti simili.
ll diritto esclusivo dell'autore sulla fotografia, ha durata ventennale dalla produzione della stessa.
Violazione del diritto dell'autore della fotografia, per riproduzione non autorizzata e dunque abusiva.

Dal punto di vista civilistico, colui che si ritenga leso nell'esercizio del diritto di utilizzazione economica, può agire giudizialmente sia affinché sia rimosso o distrutto lo stato di fatto da cui risulta la realizzazione (pensiamo ad un sito cui può essere imposto di rimuovere certe immagini) nonché al fine di ottenere il risarcimento del danno. Una particolarità è che tale diritto non è esercitatile dall'autore nell'ultimo anno della durata del diritto (tanto per intendersi il diciannovesimo anno a partire dalla realizzazione della foto). Un'altra azione giudiziale molto importante, è quella inibitoria, ovvero una azione con la quale si richiede la cessazione di un comportamento lesivo del proprio diritto, e rappresenta uno strumento di tutela preventiva.
Dal punto di vista penalistico, invece, il diritto d'autore è tutelato mediante sanzione che può comportare il pagamento di una somma fino a poco più di 2000 €. Le condotte punibili sono: riproduzione,diffusione, vendita, messa in vendita senza consenso dell'autore.
È prevista la pena della reclusione sino ad un anno ed una multa sino a 500 € circa, se tali condotte sono compiute sopra un'opera non destinata alla pubblicità ovvero con usurpazione della paternità dell'opera, o anche qualora sia compiuta deformazione, mutilazione o altra modifica dell'opera se ne risulti offesa all'onere o alla reputazione dell'autore. Spesso in internet è facile incorrere in errori connessi all'illecito utilizzo di immagini, specialmente in merito alle fotografie. Quindi bisogna tenere conto di cosa sia sta utilizzando per il proprio sito, verificandone la provenienza affinché soprattutto, non si debba poi affrontare un obbligo al risarcimento del danno.

Homepage
The Ditto class is invalid. Please check it. > Visualizza